domenica 12 agosto 2012

PER POTER DIMAGRIRE, E' DAVVERO NECESSARIO OBBLIGARSI A ESTENUANTI ESERCIZI FISICI?



"Dall'esercizio fisico si ottiene leggerezza, capacità di lavoro, stabilità, accettazione della difficoltà, eliminazione delle imporità e stimolazione della digestione"
Charaka Samhita

Per perdere i chili di troppo e non correre il rischio di riprenderli subito, non basta una dieta, ma è necessario valutare tanti aspetti, e l'esercizio fisico è fondamentale.



Senza un'adeguata attività corporea, ogni processo di dimagrimento sarebbe incompleto.

Per conquistare la forma desiderata, non si può certo prescindere dalla "riattivazione" del corpo.

L'attività fisica:

  • Brucia calorie
  • Stimola il metabolismo; continuerai a bruciare calorie anche quando avrai smesso di farlo.
  • Rende felice il tuo cervello; quando fai esercizio produci endorfine, e questo ti fa stare bene.
  • Ti rimette in forma; l'attività fisca aiuta a prevenire disturbi cardiaci e infarti, abbassa la pressione sanguigna, migliora la densità ossea, riduce il rischio di diabete.
  • Ti fa apparire più bello e giovane, l'attività fisica è anche il modo migliore per far si che l'organismo produca naturalmente ormoni antinvecchiamento.

Ma come fare in modo di fare la giusta attività fisica e soprattutto essere costanti??
Secondo i luoghi comuni più diffusi, per poter perdere peso, ci si iscrive in palestra, ci si sottopone ad esercizi pesanti: cyclette, tapis roulant, addominali.

Molti dei miei clienti in sovrapeso hanno un abbonamento in palestra e al primo incontro con me solitamente affermano di detestare la ginnastica.

Il primo consiglio che voglio darti è questo: se detesti la palestra, smetti di pagare l'abbonamento!

Ci sono tantissimi altri tipi di esercizi che puoi fare, devi solo trovare quello che ti piace!
Altrimenti non continuerai.
Camminare, nuotare, correre, ballare, andare in bici, fare yoga, giocare a tennis, andare in barca a vela, fare judo, andare a cavallo...

Esiste un'opinione molto diffusa secondo la quale, senza sforzo, fatica e sudore non si potranno ottenere mai i risultati sperati. E' la convinzione comune che i sacrifici fisici sono indispensabili per la nostra salute; anzi, più sono pesanti, più saranno efficaci. Chi la pensa in questo modo, non capisce che così finisce per "stressare" ulteriormente il proprio corpo.

Comportarsi così, inoltre significa ricadere in quella mentalità costrittiva e colpevolizzante che è meglio prima di tutto tenere lontana dale nostre tavole, dal momento che è frustrante e inefficace per riuscire veramente a perdere peso.
Perchè allora dovremmo farla rientrare dalla finestra..di una palestra?

Intendiamoci: non ho nulla contro questi luoghi dedicati all'esercizio fisico e so bene quanto lo sport e l'attività corporea siano importanti e salutari. Ma in questo caso, il punto di vista è un'altro, e riguarda il modo in cui si "vive" l'attività fisica, e quindi il rapporto con il proprio corpo.

Inoltre è vitale che l'esercizio fisico dia più energia di quanta ne richiede e questa è una considerazione che la gente tende ad ignorare.

A questo scopo ti assicuro che sono più utili ed efficaci le tecniche "dolci" per ristabilire un rapporto armonioso con il corpo.

Ma più di tutto è importante dedicarsi ad attività che riaccendano in noi gli stimoli vitali.
Il sovrappeso segnala che la vita è caduta nella routine: per attivare il metabolismo interiore devi riscoprire le passioni personali che hai trascurato.

Chi è in sovrappeso non ha un buon rapporto con il proprio corpo, che viene vissuto come fonte di disagio e sofferenza.
Alcuni evitano perfino di toccarlo, se non quando è strettamente necessario. Per recuperare una relazione armonica con il proprio fisico ci sono delle alternative agli esercizi pesanti e faticosi, che molti si impongono quando cercano di dimagrire.

Esistono delle tecniche corporee dolci che possiamo utilizzare per "sentire" e "attivare" le varie parti del nostro corpo, riallacciando i rapporti con la nostra fisicità. Senza questa armonia, infatti, non potremmo sperare di ottenere la forma corporea che desideriamo. Si tratta di tecniche corporee che richiedono concentrazione, per aver maggior consapevolezza di quello che si sta facendo, e quindi migliori risultati.

Ti prpongo un esercizio "dolce" che puoi iniziare a praticare da subito, che ti aiuterà a ritrovare il contatto con la tua fisicità, questo esercizio aiuta la consapevolezza corporea attraverso l'automassaggio.

Per riuscire a dimagrire infatti è fondamentale recuperare la percezione delle proprie forme.
La tecnica che ti suggerisco di seguito ti consente di entrare in contatto con le energie profonde che abitano dentro di te, che sono state "nascoste" sotto i chili di troppo.

È un esercizio che serve per acquisire una consapevolezza autentica del proprio corpo, permettendo di riconoscere l'immagine reale di sè senza alcun giudizio, offrendoci quindi la possibilità di modificarla.

Prima di cominciare l'esercizio mettiamoci comodi e rilassiamoci, così otterremo l'apertura mentale che ci serve.

Può essere utile pronunciare, anche solo mentalmente, una frase simile alla seguente: "questo è il mio momento, solo mio, che dedico a me stesso, al mio corpo. Il mio corpo, che ora non mi piace, ma che io so tornerà a paicermi."

Poi eliminiamo ogni possibile fonte di disturbo all'interno dell'ambiente in cui ci troviamo, e dedichiamoci all'esecuzione degli esercizi suggeriti in seguito:

  • PRENDERE COSCIENZA DEL CORPO
    Stando in piedi appoggiati ad un muro, chiudi gli occhi e cogli le sensazioni date dai punti di contatto del tuo corpo con la parete. Senti il contatto dei piedi sul pavimento ripetendoti:
    " sento tutto il peso del mio corpo a livello dei piedi, questa sensazione non mi piace."

Lascia che tutto il peso si scarichi, attraverso i piedi, sul pavimento. Ora scivola lentamente, con la testa e la schiena a contatto con la parete, fino a sederti a terra con le ginocchia piegate. Nota ora come le maggiori sensazioni di peso provengano dalle natiche. Non ti senti più gravare tutto sui piedi che sono più leggeri...

  • RITROVARE L'ARMONIA
    Ora, appoggiati sulle braccia e sulle mani e portando avanti i piedi, sdraiati completamente con la parte posteriore del corpo a contatto con il pavimento e orienta la tua mente sulle sensazioni che ti giungino dai punti di contatto del corpo col pavimento. Nota come il tuo peso non sia più localizzato alle natiche, ma distrubuito in tutto il corpo, e le natiche ora sono più leggere, come è avvenuto pe i piedi...

  • COMINCI A SENTIRE UN CORPO NUOVO
    Siediti a terra con le gambe piegate, e comincia con le mani ad accarezzare i piedi e le caviglie, risalendo lungo le gambe, le ginocchia, le cosce, i fianchi, il dorso, fino alle spalle, da dove le mani scendono lungo le braccia della parte opposta fino ad incontrarsi, toccandosi.poi porta le mani al viso, al collo, alla testa e appoggia i palmi per un certo tempo, su queste parti. Sgranchisciti ora muovendoti in maniera sempre più energica.


Questo esercizio è un ottimo inizio per restituire equilibrio all'intero sistema, mente e corpo.

Ricorda che il tuo corpo non è un semplice sistema di supporto vitale capace di muoversi, il tuo corpo è molto di più, è il tuo io ammantato di materia. Ritrovare il contatto con questa intimità è molto piacevole e rassicurante, specialmente per coloro che, avendo rinunciato all'esercizio fisico, sono diventati praticamente estranei al loro corpo.

Un aumento moderato di attività fisica, ti farà sentire più energicio attento, lucido e forte. fisicamente.

Insieme con la moderazione, la chiave per un esercizio fisico bilanciato è la regolarità.

Se lasciate perdere per un po' l'attività fisica, il tuo corpo si abituerà all'inerzia.

Fai tutto quello che puoi per comunciare subito un programma che possa divertirti per anni, meglio per tutta la vita.

Ricorda che quando fai qualcosa per sei settimane di fila, diventa un'abitudine.
Fai qualcosa per tre mesi e diventa un modo di vivere.

Che cosa significa questo per te?
All'inizio può risultare difficile adotare un modo nuovo di mangiare o un nuovo programma di esercizi, ma insisti: nel giro di poche settimane ti accorgerai che sarà diventato tutto più facile e presto non ti dovrai più nemmeno sforzare, sarà semplicemente parte della tua vita.

Ti ritroverai automaticamente a mangiare meglio e a fare più esercizio.

Se non hai una passione specifica per uno sport in particolare, e gli esercizi ti anniano, inizia con il camminare.
E' un'attività semplicissima, ma è in realtà un esercizio quasi ideale poichè è un movimento naturale che soddisfa e muove tutti i muscoli del corpo.

L'attività fisica libera dalla tensione e dallo stress.
Stimola la produzione di endorfine, quelle fantastiche sostanze che regolano l'umore.
Così dopo un po di allenamento, ti senti più calmo e felice!
Quando sei più felice mangi di meno e in modo più sano.

Nessun commento:

Posta un commento