mercoledì 18 gennaio 2012

RITROVARE LA GIUSTA FORMA CON LA NATUROPATIA


Non importa che siano i classici 3 chili di troppo, o molto di più..essere in forma e sentirsi in pace con il proprio corpo e con il proprio aspetto è alla base del nostro equilibrio psicofisico.
Tutti (specialmente noi femminucce) conosciamo quella sensazione di pesantezza che quei chili in più ci trasmettono, ci rendono nervose, che ci fanno detestare lo specchio e cambiare abito almeno tre volte prima di uscire di casa..Oltre che pesanti nel corpo ci sentiamo pesanti nell’anima..insoddisfatte e inermi di fronte al crollo della nostra autostima..
Sia ben chiaro che con ritrovare il nostro peso forma non intendo di certo quell’immagine stereotipata di donna magrissima e plastificata con la quale i mass media ci ipnotizzano, ma intendo il nostro giusto peso, adeguato alla nostra costituzione, alla nostra età alla nostra storia personale.
Di fronte a questa classica situazione abbiamo di fronte due strade:




1)La solita dieta restrittiva, che comporterà sottoporre il nostro corpo e la nostra psiche a stress indicibili, a privazioni esagerate, pur di perdere velocemente quanto accumulato; ci costringeremo a mangiare solo proteine come l’ultima moda del momento, oppure proveremo le innumerevoli diete che i media ci propongono con la promessa di un corpo da modella.
Sicuramente perderemo qualche chilo ma gli recupereremo tutti con gli interessi non appena ricominceremo il nostro consueto regime alimentare. 
Inoltre affaticheremo senza motivo i nostri organi interni, portandoli fuori equilibrio, per non parlare degli effetti di drastiche privazioni sulla nostra psiche (argomento quest’ultimo davvero interessante e che affronteremo presto!)
2) La seconda strada da percorrere è quella dell’ amore verso noi stessi che ci porterà a prenderci cura di noi stessi con dolcezza fino a ritrovare l’equilibro e il peso forma attraverso una corretta alimentazione, assecondando i nostri gusti ma anche la nostra tipicizzazione genetica.
Personalmente consiglio la seconda strada !
Ciò che dobbiamo tenere sempre in mente è questo semplice concetto fondamentale:
MOLTO SPESSO E’ CIO’ CHE MANGIAMO, E NON CIO’ CHE EVITIAMO DI MANGIARE CHE CI FA STARE MEGLIO
Mi spiego meglio: evitare alcuni cibi sicuramente è fondamentale per raggiungere benessere e prevenire disturbi e patologie, ma ciò che è davvero importante è sfruttare le qualità dei cibi per potenziare la salute;
La strada migliore e conoscere la propria costituzione genetica e il proprio gruppo sanguigno, verificare la presenza di intolleranze alimentari e sulla base di questi dati creare il nostro regime alimentare personale…i benefici anche se non saranno immediati, saranno duraturi e stabili e il benessere e l’autostima garantiti!
Seguitemi sul blog, dedicherò il prossimo post a alle costituzioni genetiche e ai gruppi sanguigni..da non perdere!
A presto
Sabina 

Nessun commento:

Posta un commento